Asd Barium

Cerca nel sito
Ultimo aggiornamento: 12 nov 2018

2009

Rubriche > L'opinione Old


Dicembre 2009

Anche questa bella esperienza ha avuto fine.
La Coppa delle Regioni, una bellissima e simpatica manifestazione, una festa di fine anno, un'occasione per ritrovarsi e scambiarsi gli auguri natalizi non ci sarà più dal prossimo anno; infatti il nuovo R.T.A., completamente rinnovato, non la prevede. Peccato !!
Comunque pensiamo in positivo e parliamo dell'ultima edizione che ha visto la Puglia protagonista con la conquista di un terzo posto alle spalle di Piemonte e Valle d'Aosta. Nunzio Quatela, il divoratore ... di birilli, Pino "carterpillar" Emiliano, seguiti da Pino Lestingi, Angelo Del Vino e Angelo Claudio, hanno cercato di dare quanto possibile sulle piste del Bowling Brunswick di Roma ...e non solo. E' stata, ovviamente, un'occasione per divertirsi sulle piste e fuori con il solito vocione che partiva dalla pista uno per giungere alla ventiquattro e con la continua richiesta di "un attimo di silenzio" e "lascialo perdere quello..." fatta dal divoratore, ma che volete siamo fatti così, non riusciamo a stare tranquilli, ci incaz.... e scoppiamo a ridere in continuazione. Che pagliacci.. comunque abbiamo chiuso in bellezza e con qualche rammarico, si poteva fare di più.

--------------------------------------------------------------------------------

Dicembre 2009

E siamo a 10.000. Tanti sono i click all'indirizzo www.asdbarium.it dal 4 febbraio 2009, data di immissione on line. Vorremmo ringraziarvi tutti, uno per uno, per la vostra partecipazione alle istanze che abbiamo cercato di portare avanti. Un sito artigianale, fatto da persone che, non avendo molta dimestichezza con i linguaggi html, javascript, php, etc., hanno cercato di fare del loro meglio per portare a tutti voi amici del mondo del bowling, semplicemente, la fruibilità di uno spazio web, fatto di iniziative, problemi, vittorie e delusioni (tante). Abbiamo cercato di portare la voce del Barium e della Puglia sul web ed abbiamo anche portato molti pugliesi che non ci conoscevano al bowling. Alle volte ci siamo sostituiti a chi doveva con l'aggiornamento di classifiche, risultati etc. e siamo stati premiati da tutti voi che ci avete contattato; in alcune occasioni siamo anche stati polemici, ma non ce ne vogliate ci siamo sentiti di farlo. Voglio, infine, ringraziare tutti coloro che hanno prestato parte del loro tempo ad aggiornare questo sito con risultati, foto, filmati, classifiche, semplici opinioni.

--------------------------------------------------------------------------------

Novembre 2009

Che dire di questi ragazzi… semplicemente STUPENDI per quello che hanno messo in mostra a Bologna e Scandiano ai Campionati Italiani Esordienti ed Amatori. La paura della prima volta, la grinta, ma soprattutto la voglia di giocare a bowling, di divertirsi come solo loro sanno fare e tra questi ci sono i due più giovani del torneo, Napoleone e Cassano (9 e 12 anni). Quest’anno abbiamo parlato tanto di giovani, di come avvicinarli a questo splendido sport; abbiamo cercato di lavorare al meglio con loro e loro ci hanno ripagato nel miglior modo possibile: due titoli italiani e due medaglie d’argento. Non avremmo immaginato tanto, ma ci speravamo. La riconferma di Gianmarco Bulzis, dopo il titolo italiano juniores dello scorso anno, la convocazione di Giuseppe Tedone, ora categoria D, anche lui campione italiano juniores lo scorso anno, tutto questo fa sì che il vivaio pugliese continui a crescere, a cercare di affermarsi a livello nazionale; da parte nostra ora deve esserci ancora maggiore attenzione verso di loro mettendoli nelle condizioni di migliorare e soprattutto di crescere sia come atleti che come uomini. Un’ultima notazione per la grintosa e brava Ilaria Berlangieri che dopo una stagione altalenante ha piazzato il botto finale.

Grazie a tutti voi ed a tutti coloro che vi hanno seguito, consigliato ed incitato anche in questa trasferta emiliana.

--------------------------------------------------------------------------------

Novembre 2009

Ha ragione Vittoria, non ha senso partecipare a campionati intermedi di qualificazione quando poi alla finale partecipano tutti; impegnarsi, spendere risorse in tutti i sensi per poi… tutti insieme appassionatamente. E’ forse questa la filosofia della Federazione, fare numero a tutti i costi. A proposito di numeri, avrete notato che il cinquanta per cento dei partecipanti alla fase finale del campionato amatori è pugliese, qualcuno si è chiesto il motivo ? La Puglia, grazie a qualche A.S. lungimirante, quest’anno ha speso molto in promozione e questi sono i risultati, un movimento che si apre, che allarga la sua base, e la Fisb cosa fa ?? Qualcuno, nelle alte sfere, tempo fa disse “a me degli studenti, amatori etc. non me ne….”. Si è immediatamente ricreduto quando dal Coni gli hanno fatto presente che senza di loro soldi “nisba”; quindi tutto parte da loro (studenti, amatori, esordienti) che sono e devono essere il futuro di questo sport; bene facciamo ad investire su di loro, anche contribuendo economicamente con i nostri sponsor fin che ci sono. Infine un’ultima notazione per Vittoria: “La meritocrazia è, ormai in tutti gli ambienti, un bene sempre più raro”, comunque noi dobbiamo continuare a crederci, alla fine, forse, qualcuno ci ringrazierà.

--------------------------------------------------------------------------------

Novembre 2009

Si è tenuta a Trani la tanto attesa assemblea delle AS della regione, con l’assenza della sola BariSport.
Dopo la relazione del D.R. sull’andamento delle attività svolte nel 2009 e sulle attese, rimaste tali, di tutti noi per il cambiamento, si è passati alle solite discussioni, quindi tutto nella norma. Prospettive …..
Il Barium, richiesto, ha dato la sua disponibilità a ripensare su quanto deciso dai propri iscritti nell’assemblea di inizio anno, quindi, se vi fossero le condizioni, i propri iscritti potrebbero eventualmente aderire a collaborazioni istituzionali. Inoltre abbiamo fatto presente che l’auspicata collaborazione tra le AS (esiste già a Triggiano relativamente agli amatori) deve intendersi in senso produttivo, quindi facciamoci avanti con fatti concreti e parliamone, noi ci siamo.
Avevamo saputo che l’attuale D.P. di Bari, non ritenendo di essere nelle condizioni di poter mantenere il proprio ruolo, ha intenzione di lasciare il mandato a fine anno, chi lo sostituirà ? E quali sono le intenzioni del D.R. relativamente alla propria disponibilità ?
Ci è stato comunicato che relativamente a questi ultimi punti il delegato regionale convocherà, prima della fine dell’anno, una nuova riunione per metterci al corrente delle sue decisioni.

--------------------------------------------------------------------------------

Ottobre 2009

Sono proprio sfortunati !

Pino Emiliano, qualche mese fa a Fano, blocco delle piste e spostamenti vari in giro per il bowling, l’altro giorno a Rivarolo (Camp.It.Singolo) stesso problema; Leo Cioce, a ruota, dopo l’esperienza di Nerviano si imbatte in quella di Rivarolo; ancora qualche mese e riuscirete nell’intento di giocare un torneo su tutte le piste del centro bowling. Mi sorge un dubbio, che siano loro a portare jella?? Al termine del “Torneo” hanno presentato ricorso, siamo curiosi di leggere la risposta, se ci sarà.

Comunque, a parte le chiacchere, quella di Rivarolo dello scorso Sabato non è stata una bella esperienza, certamente non per colpa del blocco delle piste, ma dell’uso che è stato fatto dello stesso.

Un ufficiale di gara, oltre a conoscere il regolamento, deve avere buonsenso … non è possibile spostare gli atleti da una pista funzionante (anche se non oliata) a due frames dal termine della partita. Un ufficiale di gara non può fare la spalla per mancanza di giocatori, come fa a controllare ? Il controllo bocce “ad occhio”. Novanta minuti circa di sospensione del gioco … etc.

Tutto questo accadeva alla presenza del Presidente federale e di quello della C.T.S.. Per fortuna che c’erano, visto che ora dovranno farsi carico dei relativi problemi che, ironia della sorte, quest’anno si stanno moltiplicando.

Farsi mille chilometri per “non giocare” mi sembra esagerato, ne facciamo tanti già in Puglia, perché non facciamo i tornei per corrispondenza ?

--------------------------------------------------------------------------------

Ottobre 2009

E' bello arrivare al bowling e vedere sulle piste tante magliette gialle, quelle che di solito noi del Barium riserviamo agli amatori. E' bello vedere il loro impegno nella ricerca del listello da centrare per fare strike. E' bello vedere i nostri istruttori saltare sulle piste mostrando il famoso pendolo (non quello di Foucault). E' bello vedere Daniela seduta a metà pista a pararsi dai lanci della sua piccola allieva (che stravede per lei), oppure Leo che batte le mani quando fai un bel lancio, ovvero Pino S. che si infila gli occhialini per vedere (lui dice far vedere) meglio il punto di battuta, ovvero ancora Pino V. che aiuta un piccolino a tenere la boccia.

Tutto questo è semplicemente e simpaticamente straordinario; come siamo riusciti a fare tutto questo in poco tempo non sono ancora riuscito a capirlo.

E' bello anche vedere il bowling pieno di amatori per l'ormai famoso "Gimme Five" che riprenderà a brevissimo, grazie alla volontà ed alla fattiva collaborazione tra i Presidenti dei Pinbusters (Silletti), Bari Sport (Fragassi) e Barium (Semplice).

Al contrario, però, ci sono sempre le voci di corridoio, richieste di dimissioni... siamo alle solite. Abbiamo bisogno di gente che coordini le iniziative delle singole A.S., quindi cerchiamo di chiarire una volta per tutte le nostre posizioni, chi non se la sente si faccia da parte.

--------------------------------------------------------------------------------

Settembre 2009

Sono passati ormai otto mesi dall’ultima assemblea regionale e nulla è cambiato. Il Delegato regionale in un primo bilancio fatto a margine del campionato di tris cadetti svoltosi a Corato qualche settimana fa (vedi video intervista) ha dichiarato di aver ricucito qualche strappo tra As (quali ?), che i problemi sono quelli di sempre e che non sono gli uomini a poterli risolvere (??); ha detto anche che una delle condizioni da lui poste era quella della costituzione di un gruppo di lavoro che “è partito in quarta ed è arrivato in retromarcia” (noi lo abbiamo detto già da tempo, anzi dalla sua costituzione). Infine le prospettive per il prossimo anno si risolvono in una sede di finale italiana in Puglia e nella speranza della costituzione di un Comitato Reg.le o, ancora una volta, di un nuovo gruppo di lavoro (sbagliando si impara ??). Mi permetto di non essere d’accordo con la pochezza delle prospettive, quindi guardiamoci in faccia e diciamo le cose come stanno, ma per farlo dobbiamo esserci tutti, dobbiamo mettere da parte i vecchi problemi personali e guardare in faccia la realtà che, probabilmente, non è quella che pensavamo. Alle volte il cosiddetto “regime dittatoriale” ha i suoi motivi ed è anche positivo, tutto quanto faticosamente costruito, ora rischia di crollare senza la necessità di un terremoto ma per disaffezione.

--------------------------------------------------------------------------------

Settembre 2009

Dovevamo aspettarcelo.
Ha avuto qualche piccolo problema fisico, quindi, nessun problema a non vederlo sulle piste per qualche tempo, complice anche il periodo feriale. Lui, invece, faceva tutt’altro …. si sposava.

Quando è giunta la telefonata che annunciava grandi novità ero per strada, ho dovuto appoggiarmi ad un albero e sono rimasto lì bloccato ed ho pensato: “E’ un grandissimo……”.
Ho pubblicato la notizia su questo sito e subito dopo mi chiama il presidente e mi chiede: “Cos’è questa novità ? Non scherziamo.” Ho dovuto ribadire quel che avevo saputo e… continuava a non crederci.
Passato il momento siamo scoppiati a ridere, ovviamente di felicità, per un amico che ha trovato” l’altra metà del cielo”.

Ora speriamo che non dimentichi che lo aspettiamo sulle piste insieme a sua moglie, perché è lì che dobbiamo festeggiare il suo passaggio di campo

--------------------------------------------------------------------------------

Bari 14 luglio 2009

Mi ero ripromesso di cercare di evitare la polemica, ma quanto ho appena letto su un sito di bowling pugliese è semplicemente sconcertante. Viene chiesto a qualcuno di stare in silenzio anche di fronte a storture di regolamenti, a richieste rimaste inevase da mesi, a difetti strutturali e, non solo, organizzativi.
Si dice che ha ragione Cioce a lamentarsi, Semplice invece non può farlo, anzi deve chiedersi se non è anche colpa sua che non contribuisce “a farle andare per il verso giusto”.
Teniamo conto che chi fa queste domande è probabilmente (visto che manca la firma) una intera AS che dovrebbe avere rappresentanti un “gruppo di lavoro” che, come gruppo, non ci risulta abbia prodotto risultati, o, se risultati ci sono stati, si è peccato nell’informazione.
Dopo sbandieramenti di collaborazione e riunioni per l’ufficializzazione (verbale redatto dal Delegato Regionale), cosa rimane di questo fantomatico “gruppo di lavoro”?
Non ci risulta che le ASD implicate in questo gruppo di lavoro abbiano lavorato insieme sino ad ora.
Esponenti del gruppo avrebbero dovuto occuparsi di rapporti con i “media”, per far conoscere fuori dal nostro entourage lo sport del Bowling. Per ora i soli media che abbiamo visto sono le pubblicazioni promosse da E.Fragassi e la TV locale promossa da Semplice (entrambi non fanno parte del “gruppo”), manca qualcosa??
Il Barium sta andando per la sua strada senza chiedere niente a nessuno, anzi, qualcuno di fronte a certe iniziative si chiede come mai ora e non prima, dimenticando quello è stato fatto in sede Regionale negli anni trascorsi.
Proviamo a ribaltare la domanda: “Cosa hanno fatto sinora i tre Delegati (Regionale-Bari eFoggia) ?
Hanno ricevuto l’aiuto da parte del gruppo di lavoro a suo tempo tanto sponsorizzato anche dal V.P.Federale? Hanno rimediato agli errori commessi, a dire dei soliti noti, dal precedente D.R.?
A proposito in sei mesi non si è riusciti ad eleggere il Rapp.Atleti Regionale e proprio sabato scorso il D.R. diceva che nel frattempo sono venuti meno alcuni candidati. Ci chiediamo : ma è una nomina o un’elezione?
Cosa dovrebbe fare il presidente della ASD Barium ?
Lo chiediamo a TUTTI per capire dove stiamo sbagliando ancora, perché a sbagliare siamo sempre e solo noi.
ASD Barium
Il Presidente
G. Semplice

--------------------------------------------------------------------------------

Luglio 2009

Avevamo chiesto agli otto Presidenti delle A.S. pugliesi di rispondere ad alcune domande che abbiamo loro inviato una settimana fa, al fine di far conoscere a tutti il loro pensiero, gli orientamenti delle rispettive associazioni, etc.
Ad oggi hanno risposto solo i presidenti di Venelandia e Barium, che ringraziamo, come ringraziamo gli altri sei presidenti i quali, probabilmente, non hanno trovato il tempo necessario per scriverci oppure non hanno ritenuto di doverlo fare, ovviamente possiamo solo prenderne atto. Entro qualche giorno, come già anticipato, provvederemo a pubblicare le risposte pervenute.

--------------------------------------------------------------------------------

Giugno 2009

Abbiamo pregato i Presidenti delle A.S.D. pugliesi di rispondere alle seguenti semplici domande:

1) Cosa è il bowling ?
2) Cosa vorresti che fosse il bowling ?
3) Cosa consigli a chi si avvicina al bowling per la prima volta ?
4) Cosa propone la tua A.S. ai nuovi arrivati ?
5) Come si pone la tua A.S.all'interno del movimento pugliese e quali prospettive ritiene di avere ?
6) Quale ritieni essere la maniera più funzionale alla promozione del nostro sport ?
Il fine è quello di rendere edotti, gli atleti e tutti coloro che vorranno avvicinarsi a questa disciplina, dell'orientamento e delle prospettive che ogni Associazione si propone di sviluppare nel breve periodo.

Le risposte saranno pubblicate a partire dal 6 luglio prossimo, sperando che tutti rispondano in tempo e per questo li ringraziamo sin da ora.
Risposte
1) Venelandia: Non è altro che uno sport poco diffuso, conosciuto, e pubblicizzato, come altri sport.
2) Venelandia: Personalmente vorrei che il BOWLING fosse uno sport da Domenica Sportiva, ale a dire, dare piu importanza a un qualcosa di particolare, forse aiutati dal CONI e dalla Federazione stessa.
3) Venelandia: Consiglierei di essere convinti di cio che si sta facendo, in quanto il bowling comporta di un investimento iniziale non alla portata di tutti i giovani... Nuovi amici, un gruppo nuovo, unito nel divertimento,... spirito di squadra... fair play... rispetto degli avversari.
4) Venelandia: Si vorrebbe porre come una as importante dato il numero di iscritti, dato le nuove idee emergenti, dato il fatto che siamo l'unica as del foggiano, purtroppo non è cosi' per la troppa distanza e la poca coesione tra noi e le as baresi.
5) Venelandia: Prospettive? speriamo in un buon 2010
6) Venelandia: Pubblicizzarlo in programmi televisivi sportivi nazionali con immagini e video non solo di campioni affermati ma anche delle serie inferiori.
P.Avezzano (Presidente)

BARIUM
1-2-3-4-5-6)
Il Bowling è uno sport, Sicuramente poco conosciuto a livello agonistico ed associato dalla maggior parte dei pugliesi a "passatempo da sala giochi".
Non si è riusciti ancora ad occupare uno spazio televisivo o su testate giornalistiche anche con cadenza a media periodicità a carattere nazionale tale da rendere visibile alla massa i tornei organizzati sul territorio nazionale o informare dei risultati ottenuti dagli atleti italiani in campo europeo e mondiale.
I ns. rappresentanti federali dovrebbero tramite un ufficio stampa, con collegamenti regionali, creare dei contatti in tal senso.
Nel ns. piccolo siamo riusciti a essere visibili sul territorio anche grazie ad emittenti o giornali locali e devo affermare che il tutto è servito perchè si riesce a parlare di bowling anche al di fuori dei centri dove si svolgono gare o allenamenti.
Abbiamo iniziato a cercare visibilità al di fuori del nostro mondo. Siamo presenti in centri commerciali, utilizziamo internet con video di ns. gare o ns. iniziative. A partire dal prossimo anno scolastico ci presenteremo nelle scuole perchè siamo convinti che bisogna partire dalla scuola nella diffusione di una sana pratica sportiva. Abbiamo acquistato strumenti idonei a praticare il ns. sport nelle scuole a partire dalle elementari. I nuovi iscritti alla AS vengono affiancati da ns. istruttori, vengono offerte delle convenzioni con esercizi commerciali e naturalmente le partite effettuate vengono pagate a tariffa convenzionata con i centri bowling.
Abbiamo iniziato una collaborazione con Special Olympics e a settembre inizieremo i giochi di bowling a loro dedicati nel ns. centro di allenamento di Triggiano.
La ns. è una delle 8 as presenti sul territorio nazionale e tramite queste righe " offriamo e chiediamo collaborazione a 360° per la diffusione del ns. sport."
A tal proposito andremo a visitare i centri bowling nelle tre province ancora assenti dalla ns. attività agonistica (lecce, brindisi e taranto) nella speraza di coinvolgerle per la prossimo stagione agonistica.
Chiunque è interessato alla costituzione di una nuova ASD o ad iscriversi ad una ASD già presente sul territorio e perchè no, alla nostra presente sul territorio dal 1983 puo contattarci al seguente indirizzo di posta elettronica : presidente @asdbarium.it.

P.Semplice (Presidente)

ASD PINBUSTERS
1) Uno sport di tecnica e di resistenza psico-fisica
2) Uno sport praticato ed organizzato più seriamente di quanto lo sia adesso.
3) Di scegliere l’ASD PINBUSTERS
4) Di essere parte attiva con tutto il gruppo, di partecipare ai tornei ed a corsi di perfezionamento.
5) Siamo una AS votata alla collaborazione tra club, con idee anche a livello organizzativo nazionale.
6) Realizzare più tornei nei centri della Puglia ed essere più visibili in internet nei siti specializzati.

Mario Silletti (Presidente)

ASD BOWLING & MORE
1) Il Bowling è per definizione commerciale un attività “ludico ricreativa” , ed è così che nasce in Italia ed è così che principalmente vive in Italia appunto , infatti i centri Bowling vivono principalmente da coloro che lo praticano come attività “ludico ricreativa” i cosiddetti “open” , ma è anche sport, e che sport ragazzi , si può praticare a tutte le età in singolo in squadra con chi è più bravo con chi stà ancora imparando , ed ogni volta ad ogni torneo ad ogni partita ad ogni frame ti dà quella carica di adrenalina utile ad andare avanti a crederci , quel benedetto birillo che ti resta in piedi o quel sogno chiamato “300” insomma una serie di motivazioni che ti spingono a migliorare ad imparare a praticarlo come Sport.
2) Il Bowling è quello che ho detto poco prima, mi piacerebbe servisse più ad aggregare che non a dividere…….
3) Un passo alla volta e senza fretta, prima le basi , l’approache, le frecce, lo sgancio … poi i birilli.
4) ………
5) ………
6) Indubbiamente la promozione dello sport andrebbe fatta principalmente all’interno del proprio centro per far toccare con mano cos’è il Bowling,
inoltre bisognerebbe riuscire a portare più scuole possibile a praticare il bowling come attività curriculare o extra curriculare per gettare le basi di un futuro pieno di “nuove leve".
Beppe Bianco (Atleta)

--------------------------------------------------------------------------------
Giugno 2009
Bella serata quella che si è svolta presso il Centro Commerciale Bariblù a Triggiano domenica 28 giugno. Non avevamo dubbi che, una pista propedeutica con relativi birilli e bocce, avrebbe fatto avvicinare al nostro box una gran quantità di persone che affollavano il Centro in una domenica di giugno non eccessivamente calda. I protagonisti sono stati i bambini i quali si sono cimentati nei loro primi lanci, con una o due mani, in gara con i genitori, con in palio un gelato per il vincitore (quasi sempre i figli) ed alcuni gadgets offerti dalla nostra associazione. Una serie di domande ci ha assalito sopratutto da perte dei genitori. Abbiamo fatto presente che il bowling è ormai di casa ai Campionati studenteschi e che i loro figli, se vogliono, hanno a disposizione un ambiente tranquillo dove potersi divertire insieme ai loro coetanei ed anche insieme ai propri genitori. Che sudata però rimettere su i birilli dopo ogni lancio (vedi filmato su questa pagina).

Un doveroso ringraziamento va alla Direzione del Centro per questa seconda opportunità che ci è stata offerta

--------------------------------------------------------------------------------

Maggio 2009

Esordienti (tutto tace)

Come abbiamo già avuto modo di rappresentare su questo sito, quest'anno l'attenzione del Barium è particolarmente rivolta alla visibilità verso l'esterno, quindi stiamo cercando di mettere in opera una politica di attrazione verso il nostro sport. A questo proposito, in sintonia con i Pinbusters, stiamo organizzando diverse manifestazioni con gli "amatori", primo tassello per chi si avvicina al bowling.
Le nostre difficoltà iniziano:
- quando cominciamo a parlare di futuro da assicurare a questi ragazzi che, il prossimo anno, potrebbero iscriversi nella categoria "esordienti";
- quando vedono il trattamento riservato agli esordienti e si rendono conto che, probabilmente, il giorno dopo la gara potrebbero non andare a scuola o al lavoro, visto che sono tornati a casa qualche ora prima dell'alba.
Come fare ?
Tutti sappiamo che i tempi previsti per i tornei a loro riservati devono essere allungati di almeno un'ora rispetto alle categorie, dal momento che i tempi di risposta dopo il tiro sono un pò più lunghi. Nonostante ciò non facciamo nulla per aiutarli (si potrebbe giocare il sabato o la domenica), anche quando chiedono di liberare la pista immediatamente vicina da bambini che corrono in lungo e in largo con grave pericolo per sè stessi e per gli altri (tanto non sono professionisti).
Noi continueremo a lavorare nella promozione, ma chiediamo anche la necessaria assistenza degli organi federali periferici.

--------------------------------------------------------------------------------

Maggio 2009

Visibilità

“La pubblicità è l’anima del commercio.”

L’ASD Barium ha puntato tutto sulla “visibilità ”. Per questo motivo abbiamo deciso di investire in una maggiore presenza in posti che ci assicurano una affluenza, anche se indiretta, di persone quale può essere un centro commerciale. Tutto questo, secondo noi, può far crescere un movimento che deve uscire dal chiuso delle piste, farsi conoscere.

Dopo qualche piccola trattativa il nostro Presidente è riuscito ad ottenere, dalla direzione del Centro Commerciale Bari Blu, uno spazio tutto dedicato alla nostra associazione e, quindi, al bowling, all’interno dello stesso centro; questo spazio sarà a nostra disposizione per tutti i fine settimana dei prossimi tre mesi estivi.

Siamo sicuri che l’onere che ci siamo assunti porterà qualche risultato, anche se piccolo; magari molti assoceranno la parola “bowling” alla parola “Barium”, questo per noi sarà già un successo, anche se il nostro fine è quello di associare "bowling" alle parole "sport per tutti".

Durante questa prima serata (6 maggio) in molti si sono avvicinati al nostro box (vedi foto a sinistra) per chiedere informazioni, creare contatti; il nostro presidente è anche stato intervistato in diretta dall’emittente Radio Bari, mentre un servizio sulla serata andrà in onda nei prossimi giorni su Telebari.

Questo è quello che riusciamo a fare con i nostri piccoli mezzi, speriamo che anche altri facciano qualcosa per far sì che il nostro sport sia meglio conosciuto e soprattutto più visibile.

--------------------------------------------------------------------------------

Maggio 2009

...ricominciamo da zero....

noi ci crediamo....

A.S.D. Barium

--------------------------------------------------------------------------------

Aprile 2009

Ancora contro il Barium

Ho toccato un nervo scoperto??

Silletti è per caso il nuovo webmaster del sito www.fisb.org ? Ovvero il nuovo responsabile della Segreteria Fisb ?

Se così fosse avrebbe tutte le ragioni di lamentarsi, in caso contrario non vedo il motivo di tuonare dal sito Pinbusters in quanto nessuno ha mai parlato, su queste pagine, del sito regionale e dei suoi eventuali aggiornamenti dal momento che lo stesso Silletti, rispondendo ad una mail di Tedone, ha dichiarato, giustamente, che gli aggiornamenti del sito da lui gestito avvengono solo dopo l'ufficializzazione delle classifiche e/o notizie da parte del Delegato Regionale o Provinciale.

La stessa cosa ha dichiarato la Segreteria Fisb che dal sito ufficiale dice "Pubblicato il Centro Raccolta Dati a fine Marzo 2009 (dati ufficiali)", pertanto si evince che quelli sono i dati ufficiali loro pervenuti a quella data; io, quindi, mi sono chiesto, credo legittimamente, e gli altri ???

Probabilmente Silletti si sarà pure chiesto il perchè la Segreteria ha dichiarato quanto sopra, evidentemente tutta questa puntualità che lui attribuisce ai delegati nell'invio dei dati, manca.

Tornando a quanto dichiarato dallo stesso e tralasciando le pseudo offese, in quanto tutti conoscono la considerazione che ho per lui, rispondo al solo fatto di non essermi firmato.

Non l'ho fatto perchè ritengo che le poche righe da me scritte sono una semplice oggettiva notizia (vedi su questa pagina) riscontrabile dal richiamo al sito federale nazionale a cui ho fatto riferimento. Per quanto riguarda le accuse fatte al Barium lascio al presidente la eventuale risposta, facendo notare che io non ho tirato in ballo l'Asd Pinbusters, i cui Atleti rispetto.

Pino Lestingi

--------------------------------------------------------------------------------

Aprile 2009

Finalmente si gioca

Non me vorranno gli amici dei Pinbusters, ma non c'era bisogno di convincere il delegato provinciale a rimandare il campionato di singolo F/D per far giocare le stesse atlete al loro torneo sociale del mercoledì. Ovviamente è una battuta, ma neanche ai tempi in cui erano delegati quei cerberi di Lestingi e Semplice accadeva tutto ciò, anzi erano i tornei sociali a dover essere rimandati a causa dei provinciali... la bellezza della democrazia.

Comunque a parte le battute (i Pinbusters non c'entrano), finalmente si gioca, con il beneplacito dello stato maggiore e di chi aveva tuonato, ma senza l'ombra di autorizzazioni (almeno noi non le abbiamo viste).

Non era più semplice alzare la cornetta (telefonica) e parlare prima di combinare un putiferio dal quale non sappiamo come uscire senza danni, visto che le spiegazioni DOVRANNO essere date; noi continueremo a chiederle, probabilmente creando un altro putiferio, magari più in alto.

--------------------------------------------------------------------------------

Aprile 2009

Il crollo delle certezze

Una immane tragedia quale è il terremoto, oltre a provocare crolli di case, palazzi, provoca qualcosa di forse più importante... il crollo delle certezze.

Quelle certezze che abbiamo faticosamente costruito nell'arco di anni, quelle certezze che ci avrebbero dato la tranquillità futura, quel sentirsi sicuri e certi di noi stessi, quelle certezze che....ormai sono cenere.

Il nostro mondo fatto di certezze è crollato e crolla ogni giorno, una certezza dietro l'altra, una ragione dietro l'altra ed insieme rischiamo di crollare anche noi.

"Chi vuol essere lieto, sia:
di doman non c'è certezza"

così cantava Lorenzo de' Medici nel lontano 1400, un verso sempre così attuale che ci ricorda che siamo tutti nelle mani di Colui che tutto può, pertanto, auguriamoci ed auguriamo a tutti una serena Pasqua, nella speranza di ricevere in dono un domani migliore, anche se incerto.

Buona Pasqua

--------------------------------------------------------------------------------

Aprile 2009

E’ sempre colpa nostra

Una volta si diceva che il Barium fosse sempre agevolato visto che entrambi i Delegati, provinciale e regionale, erano suoi iscritti; da un po’ di tempo gli stessi sono cambiati, quindi ora gli agevolati sono il New Team ed il Pinbusters.

NO !!

Siamo sempre noi e sapete perché ?

Siamo l’unica A.S. ad avere tra gli iscritti Ufficiali di Gara, dal momento che gli altri due UDG (Pinbusters e Bowling & More) hanno preferito rinunciare.

E’ colpa nostra se siamo stati e siamo lungimiranti, per questo ”qualcuno”, che evidentemente non ha altri argomenti, si diverte a definirci “mafiosi”. E’ colpa nostra se altri non hanno voluto partecipare al, sinora, unico corso tenutosi in Puglia. Ho già avuto modo di dire a “qualcuno” che siamo stati anni senza la sua presenza a voce alta e, ciò nonostante, siamo andati avanti, aumentando il numero delle A.S. ed anche degli iscritti, anziché quello dei toni.

E’ colpa nostra se possiamo permetterci di parlare, con cognizione di causa, su alcuni argomenti altrimenti sconosciuti.

E’ colpa nostra se conosciamo le regole, forse perché leggiamo i regolamenti.

E’ colpa nostra se non abbiamo bisogno di essere difesi, in quanto riusciamo a farlo da soli.

E’ sempre colpa nostra .... continuare a divertirci.

--------------------------------------------------------------------------------

Marzo 2009

A. Ciao, com’è andata ?

B. Uno schifo, non me ne parlare.

A. Che è successo ?

B. Che piste… una vera tragedia e pensare che ci lamentiamo delle nostre.

A. Come, non sei riuscito ad adeguarle al tuo tiro ?

B. Per niente, eppure avevo detto al meccanico di alzare il crick di destra così la boccia non andava nel canale.

A. Ma chi ha vinto ?

B. Eh…..

A. Chi quello, con quel tiro centrale… brutto da vedere ?

B. Sì, proprio lui.

A. Che peccato, proprio a te doveva capitare, con quel bel lancio panoramico e quello stile da copertina che ti ritrovi. Ma sai in questo sport vince chi fa più birilli, comunque li butti giù, ma anche chi dà l’anima, chi prende la boccia degli open e tira, chi dice “e’ colpa mia”, chi pensa al frame successivo dimenticando l’errore precedente, chi parla poco; insomma non sei tu.

--------------------------------------------------------------------------------

Marzo 2009

Le solite interpretazioni
Finalmente dopo tanto tempo (circa due mesi) abbiamo avuto risposta alla nostra richiesta di chiarimento, fatta in occasione della finale provinciale di Coppa Italia. Di seguito riportiamo schematicamente le domande poste, su nostra richiesta, dal Del.Reg. Berlangieri e le relative risposte del C.T.S. in persona di Brusa.

D. L’unico atleta d’eccellenza può essere sostituito durante la gara?
R. sicuramente.

D. Nel caso in cui la squadra qualificata non dovesse disporre dell’unico atleta di cat. A o B, per motivi gravi, conserva il diritto di partecipazione alla finale?

R. no, nella formazione di partenza titolari + riserva, l'unico atleta di cat. eccellenza deve far parte della formazione fino al campionato italiano

D. Gli Atleti cadetti che scelgono di partecipare alla prova in oggetto come vengono considerati?
R. gli atleti cadetti che decidono di partecipare come eccellenza, vengono considerati come cat.B, e comunque perdono i diritti per all-events, e coppa delle regioni

D. Quale è la differenza tra formazione e squadra?
R. formazione -- atleti che partecipano ad una competizione;
squadra -- tutti i componenti di una associazione sportiva

Il nostro quesito principale verteva su quest'ultima differenza; dal nostro punto di vista la formazione è quella che scende in campo, la riserva sta in panchina;
la squadra è la formazione più riserva/e.
Se, invece, fosse giusta la risposta di cui sopra la nostra o le altre non sarebbero una A.S. ma tante A.S. quante sono le squadre partecipanti ad un campionato. E' mai possibile ???
Ancora una volta si è voluto interpretare qualcosa che è scritto chiaramente sul R.T.A., tra l’altro scritto dallo stesso C.T.S. (anche dallo stesso Brusa), ovvero art.23 che recita: “Si potranno formare le squadre “miste” con le specifiche…”; “Partecipano al Campionato Italiano le squadre Campioni regionali più un numero di squadre….”, e così via nei punti a seguire; art.21 (Coppa delle Regioni): “La Coppa delle Regioni, specialità di Squadra da quattro + riserva….”, e potrei scriverne ancora.
Risultato: la squadra è da definirsi come abbiamo indicato noi sulla base di una semplice lettura delle carte, mentre il Comitato Tecnico Sportivo scrive una cosa e ne interpreta un’altra

--------------------------------------------------------------------------------

Marzo 2009

Non capita spesso, ma questa volta è successo.

Sono daccordo con Silletti, relativamente alla non condivisione della risposta ricevuta dal CTS per la mancata partecipazione del doppio dei Dolmen al Camp.Prov.le ctg. In effetti se le regole sono scritte, e lo sono, non si devono interpretare, quindi il doppio non si sarebbe dovuto accettare sin dall'inizio in quanto non prenotato (vedi situazioni già verificatesi negli scorsi anni) e quindi non ha sbagliato il CTS ma chi non ha Deciso, demandando.

La decisione spettava al D.Prov.le al quale nessuno avrebbe potuto opporre il tanto vituperato “decisionismo” d’altri tempi, in quanto l’RTA è chiarissimo a proposito di prenotazioni ai campionati, quindi atteniamoci a quanto ormai deciso. Abbiate la forza di Decidere oppure zitti tutti.

Però a questo punto devo ribadire quanto già scritto, fino a ieri, su questo sito a proposito del CTS che non può essere formato da una, anzi due persone, contrariamente a quanto espressamente previsto dalle carte federali, che, ovviamente, non possono essere modificate dal Consiglio a proprio piacimento.

I regolamenti non devono essere interpretati, almeno quelle poche volte che sono chiari, tant'è vero che siamo ancora in attesa di una risposta del CTS ad una nostra richiesta di chiarimenti, argomentata, relativa alla Coppa Italia Provinciale ed ormai siamo giunti alla fase nazionale.

Una cosa deve essere chiara a tutti: “Le carte le sappiamo leggere e quindi siamo in grado anche noi di trovare le inevitabili incongruenze se non addirittura contraddizioni”, e questa volta mi riferisco alla Coppa Italia.

Restiamo in fiduciosa attesa di risposte dal CTS, almeno per il prossimo anno.

--------------------------------------------------------------------------------

Marzo 2009

Dopo aver parlato del Rappresentante Atleti, passiamo al famoso C.T.S. (Comitato Tecnico Sportivo), famoso nel senso che viene sempre più spesso interpellato per dirimere i problemi nascenti dall’interpretazione del R.T.A. (Regolamento Tecnico Agonistico). Orbene l’art.53 (rectius 52 – ci sarebbe da correggere anche il Regolamento) dello statuto dice che lo stesso è incaricato di elaborare e proporre al Consiglio Fed. programmi di natura tecnico-organizzativa e rimanda per la composizione all’art.39 del Reg.Organico, che, se lo statuto dice “può”, il Regolamento dice “è” composta da un consigliere federale che lo coordina e da tre componenti “uno per ciascun settore: giovanile, tecnico o arbitrale”. Il nostro C.T.S. è composto da un consigliere federale e da un altro componente e gli altri ??

Questo Comitato, seppure con nome diverso, è presente anche nella F.I.B. (Federbocce), cui noi eravamo affiliati prima di divenire disciplina associata al CONI, che ha uno statuto e Reg.Organico molto simili ai nostri, con una importante differenza relativa al Comitato, in quella federazione il comitato è composto da più elementi che si riuniscono periodicamente e votano le deliberazioni per alzata di mano (c’è un coordinatore che non fa parte del Consiglio federale). Da noi invece….. ma il principio è un altro, perché dobbiamo sempre interpretare o demandare l’interpretazione quando è possibile predisporre R.T.A. che dicano la stessa cosa anche se in articoli diversi e non diano adito a grossi problemi di interpretazione, perché non mettere da parte il famoso “copia e incolla” dei vari R.T.A. degli anni passati.

--------------------------------------------------------------------------------
Marzo 2009

Il rappresentante atleti questo sconosciuto. Un mio caro amico barbuto se lo chiede da tempo, chi è ?

Nello statuto federale troviamo traccia di questa figura solo tra i componenti obbligatoriamente eletti nei consigli federali e regionali, per il resto zero. Cerchiamo quindi di capirci qualcosa.

La figura del rappresentante atleti è stata voluta dalla cd. "riforma Melandri" che fece modificare lo statuto del Coni e conseguentemente gli statuti delle Federazioni affiliate; questa figura, nelle intenzioni, doveva servire a rappresentare gli atleti in seno ad una federazione i cui organi sono eletti da società sportive che quindi, nella maggioranza, rappresentano la "proprietà".

La nostra, invece, è una federazione effettivamente dilettantistica, infatti noi siamo gli atleti, noi i dirigenti, etc., pertanto la figura in oggetto, per come è stata concepita, ha un riflesso poco invadente tra di noi.

Comunque esiste, addirittura si vuole che venga eletta nella nostra regione anche in assenza di un Consiglio Regionale; qualcuno si chiederà a cosa serve, ovvero a cosa è servita finora.

Io proverei ad intenderla come un "sindacalista", una persona che, in rappresentanza degli atleti, quindi di tutti, controlla l'operato dei responsabili regionali e provinciali, quindi al di fuori di cd. "gruppi di lavoro", perchè in quel caso sarebbe controllore e controllato. A questo punto mi chiedo, visto che ci è stato richiesto di nominare un rapp.atleti regionale, come mai non viene ancora convocata la relativa assemblea tra i rapp.atleti delle A.S.??

Forse aspettiamo una elezione preventiva o cos'altro?

--------------------------------------------------------------------------------
Marzo 2009

L'Italia è il paese dei Presidenti, pare ce ne sia uno ogni due abitanti. C'è il Presidente del condominio, il presidente del circolo, quello della squadra, quello.... e così via. Ci sono Presidenti che sbraitano, Presidenti che stanno zitti tanto c'è il Vice Presidente, Presidenti che scrivono e Presidenti che... fate voi. Il vostro Presidente in che categoria lo ponete ??

Tra quelli che dicono "zitti tutti sono il Presidente e decido io", oppure tra quelli che "giovani non rompete le ... stiamo così bene tra di noi, che ce ne frega degli altri", oppure, ancora, tra quelli che "dobbiamo fare grande il nostro sport, però in silenzio e sparando ai fianchi".

Noi del Barium, ora, abbiamo un Signor Presidente, ovviamente senza nulla togliere ai precedenti, è un rompi.... con tutti, parla in continuazione, una ne fa e cento ne pensa, è iperattivo, cerca sponsor dappertutto; abbiamo saputo che tra poco dovremo rifare le magliette in quanto il nuovo sponsor le vuole nere con scritta gialla e profumo alla mimosa per le donne, a causa dei suoi prodotti (si tratta della premiata ditta Fogna & Co.). A noi questo Presidente ci va benissimo in quanto ci sa rappresentare, contribuisce ad alleviare le nostre pene finanziarie e per questo dobbiamo solo dirgli Grazie.

--------------------------------------------------------------------------------

Marzo 2009

Qualcuno, dopo aver letto le mie parole, ha cominciato ad inveire adducendo che quanto da me esposto fosse dovuto ad acredine nei confronti della nuova dirigenza regionale e provinciale.

Ha evidentemente travisato il mio pensiero.

Quando dicevo che era bello ascoltare il silenzio, mi riferivo al fatto che non lo avevo mai ascoltato con tanta continuità in questi ultimi anni; probabilmente le parole a voce alta erano dovute ai comportamenti tenuti, alle volte dirigisti, ma in alcune situazioni bisogna esserlo, perchè bisogna assumersi le proprie responsabilità senza possibilità di scaricarle su... eventuali collaboratori... quindi meglio non averne. Tutti parlano, tutti vogliono cambiare, ma a "zappare" sono i soliti.

A mio parere il cambiamento ha senso quando coloro che lo stimolano hanno alle spalle una proposta ed una disponibilità che va al di là dell'oretta a settimana, anche perchè il lavoro svolto dai "vecchi" è stato invisibile a molti che, probabilmente, non avevano idea di quanto si doveva ed è stato possibile grazie all'affiatamento tra gli stessi (due non otto).

Quando dicevo che ora c'è comprensione mi riferivo a quella che prima non esisteva, tutto era dovuto.

Quando parlavo di "punzecchiare" i nuovi, volevo intendere la continua sollecitazione degli stessi, una sollecitazione in senso positivo, perchè se il clima è temperato tutto cresce meglio, anche il bowling, ed è quello di cui abbiamo bisogno.

Quando l'assemblea della nostra A.S., avendo subito attacchi diretti e reiterati nel tempo, ha deciso di non partecipare ai cd. gruppi di lavoro, non voleva per questo stare a valle ad attendere il cad........del suo "nemico", in quanto non crediamo di avere nemici, ma amici che hanno scelto una strada diversa per raggiungere, probabilmente lo stesso fine.

Ma, nonostante tutto, il vecchio delegato regionale ha, in questo primo periodo, notevolmente collaborato con il nuovo, quindi lo spirito è propositivo.

Forza ragazzi, diamoci da fare e cerchiamo di essere obiettivi.

Home Page | La storia | Classifiche Tornei | Calendari 2018 | Foto | Archivio Notizie | Documenti | Rubriche | Mappa del sito


Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu